• EL PRIM MASC

    La nascita del primm mas'c del cont
    Pompee Litta nevod dell'eccellentissem
    sur Duca

    Vision

    Che sogn, che sogn d'Egitt, Che sogn del Lella!
    Vision, vision real, patenra e vera;
    s'é faa in del ciel ona scorlera
    e hoo vist on bptt sta pocca bagatella!

    On salon longh on mii tutt d'or massizz,
    on bell trono in del mezz de diamant,
    con su madamm Luzzina in guard'infant,
    diademm, toppè, scuffion de pizz.

    La gh'eva el scettro in man, del pé on pavon,
    de fianch de zà e do fil piegaa
    de tabotè d'argent, con su settaa
    Dej e Deess, vestii a la gran façon.

     

  • IL PRIMO MASCHIO

    La nascita del primo maschio del conte
    Pompeo Litta nipote dell'eccellentissimo
    signor Duca

    Visione

    Che sogno, che sogno d'Egitto! Che sogno del Lella!
    Visione, visione reale, patente e vera (la mia);
    s'è fatta dentro nel cielo una smagliatura
    e ho visto nientemeno che questa poca bagatella!

    Un salone lungo un miglio tutto d'oro massiccio.
    nel mezzo un bel trono di diamanti,
    con su madama Lucina in guardinfante,
    diadema, toupè, cuffione di pizzo.

    Aveva lo scettro in mano, ai piedi un pavone.
    di fianco di qua e di là due file piegate
    di sgabelli d'argento, con su seduti
    Dei e Dee, vestiti in pompa magna,

  • Il 5 settembre 1819 nasceva Antonio Marco Alfonso Litta e in quell'occasione fu stampata una raccolta di versi dal titolo Appalusi poetici all'eccellentissima famiglia Litta Visconti Arerse nella faustissima occasione del neonato Antonio Marco Alfonso; nella raccolta erano comprese queste quartine portiane che, quindi sono del settembre dello stesso anno.