Amici del Teatro

Amici-del-Teatro.jpg

È nientemeno che la guerra a fare da sfondo agli esordi della compagnia in terra venegonese.
La famiglia Stabile, che gestiva l’omonimo teatro a Milano, venne sfollata proprio a Venegono, dove trasferì anche la sua attività teatrale, nel lontano 1943. All’epoca gli spettacoli erano in dialetto milanese, e così è stato per qualche decina d’anni, sotto la regia di Bruno Maffioli prima, e in seguito sotto la direzione di Ettore Peron, attuale regista. Lo scopo sociale e quello di conservazione e tutela della lingua dialettale si uniscono all’interesse culturale, che un tempo era particolarmente fervida e ospitava nel suo palinsesto fino a due rassegne all’anno.
Negli anni, tante persone sono andate e venute, ma resiste ancora lo zoccolo duro, con attori, tecnici di scena e scenografi, che accolgono le nuove leve, giovani e meno giovani, anche dai paesi limitrofi. La compagnia partecipa a scopo benefico a rassegne teatrali in provincia di Varese, Como, Milano e Lecco e si fregia di essere un gruppo di amici che fanno teatro.
Tutto ciò è possibile perché nessuno vuole primeggiare e ci si accetta tutti per come si è, si sta bene insieme e quello che si fa alleggerisce la vita, permette di evadere e non costituisce un peso. Anche perché il teatro è una medicina per l’anima.

Cerca la Compagnia